Avvocato Massimo Ferrante

avv.massimoferrante@gmail.com
+39 3351666939
Lun – Ven 9.30 / 13.00 – 15.30 / 20.00

CONVERSIONE DEI PERMESSI DI SOGGIORNO PER PROTEZIONE SPECIALE DOPO IL DECRETO CUTRO: COSA DEVI SAPERE

Con l’entrata in vigore del Decreto Cutro (D.L. 20/2023), sono stati aboliti il terzo e il quarto periodo del Testo unico sull’immigrazione, che consentivano il riconoscimento della protezione speciale per le persone che avevano costruito una vita privata e familiare in Italia.

Questo provvedimento ha reso quasi impossibile la concessione del permesso di soggiorno per protezione speciale. Tuttavia, è stata introdotta una normativa intertemporale che permette la conversione di questi permessi di soggiorno in permessi per motivi di lavoro, ma solo per quelli richiesti prima dell’entrata in vigore del D.L. Cutro.

Inizialmente, una circolare del Ministero dell’Interno interpretava erroneamente questa norma, vietando la conversione per tutti i permessi di protezione speciale rilasciati dopo l’entrata in vigore del DL Cutro. Di conseguenza, le questure rigettavano tutte le richieste di conversione per inammissibilità.

Fortunatamente, una nuova circolare del Ministero, diffusa alle questure il 29 maggio 2024, ha chiarito che la conversione è ancora possibile nei seguenti casi:

  • Il permesso di soggiorno è stato rilasciato prima del 5 maggio 2023 (data di entrata in vigore della modifica normativa);
  • Il permesso di soggiorno è in corso di validità;
  • Ricorrono i requisiti di legge per la conversione.

Questa possibilità si applica a tutti i permessi di soggiorno rilasciati per protezione speciale, indipendentemente dalla procedura attraverso cui sono stati rilasciati. Ciò include sia i permessi rilasciati ai sensi dell’art. 19 TUI (compresi quelli per la tutela della vita privata e familiare), sia quelli rilasciati su richiesta della Commissione Territoriale, ai sensi dell’art. 32, comma 3, d.lgs. n. 25/2008.

Sono inoltre convertibili i permessi di soggiorno per protezione speciale rilasciati dopo il 5 maggio 2023, a seguito di un provvedimento del giudice che abbia dichiarato illegittimo il diniego dell’amministrazione di concedere la protezione speciale richiesta dal cittadino straniero prima del 5 maggio 2023.

Contattaci per Maggiori Informazioni

Hai un permesso di soggiorno per protezione speciale? Scopri come convertirlo in un altro permesso di soggiorno.

Contattaci per sapere come fare.

4 pensieri su “CONVERSIONE DEI PERMESSI DI SOGGIORNO PER PROTEZIONE SPECIALE DOPO IL DECRETO CUTRO: COSA DEVI SAPERE

  1. Luigi tibaldo dice:

    Tenendo presente che questo prezioso servizio si indirizza soprattutto a stranieri con difficoltà di comprensione ed espressione nella lingua italiana forse è opportuno usate termini e modalità di comunicazione molto semplici. Con stima plt

    • Massimo Ferrante dice:

      Salve Padre, ha assolutamente ragione. Modificheremo sicuramente il linguaggio rendendolo più semplice.
      Grazie infinite per la Sua attenzione

  2. king Perry dice:

    Wow, questa piattaforma è molto utile molte cose da imparare sulle leggi e sui diritti umani fondamentali come straniero sono così felice di farne parte. Bel lavoro avvocato Massimo ✌️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Come possiamo aiutarti?